BillowebOS 32bit LXDE v.2.0 STABLE

Presentazione

Salve miei cari ragazzi eccoci qua finalmente. Ho finalmente spostato la mia derivata a 32bit da beta2 a stable, perché è arrivato il momento giusto. Visto gli innumerevoli successi degli utenti che l’hanno provata (Clicca qua per vedere la pagina), per cui diciamo è doveroso fare l’ultimo passo. Altro poi passo che voglio fare è iscrivermi a Distrowatch.com, con la clausola gratuita, senza dover per forza comperare i like della gente (clicca qua per l’articolo), lasciandola la, sperando che col tempo scavalchi le classifiche. Diciamo che se lo merita il mio lavoro, altrochè se lo merita.

Novità apportate nella versione stable

  1. Ho mantenuto tutto della versione beta 2, e ho aggiunto poi mano mano alcune cose che l’hanno resa performante e gradevole
  2. Ho messo un nuovo sfondo che poi vedrete nella sezione screenshots, con due delfini che corrono e saltano nell’acqua, molto bello, con la scritta BillowebOS come rilievo nel mare
  3. Ho aggiunto App Grid, un semplice software manager, per poter scaricare i vostri pacchetti di programmi predefiniti
  4. Ho aggiunto come sempre MintUpdate, MintStick, che sono rispettivamente l’aggiornatore di sistema e il formattatore e scrittore di chiavette USB
  5. Ho aggiunto al lato destro una barra (pannello di LXDE) che funge da lanciatore di programmi: barra a scomparsa, ovviamente, andateci su col mouse e lei apparirà
  6. Ho installato KDENLIVE, l’ottimo editor video per editare i vostri video (se fate gli youtuber), non ho installato alcun programma di registrazione dello schermo, quello lo lascio a voi
  7. Ho aggiornato la versione di Libreoffice alla versione 5.3.2.2, presa direttamente dal sito ufficiale. Per far ciò ho dovuto disinstallare completamente la versione 4.3 che era di default installata nel pacchetto LXDE
  8. Ho mantenuto le icone di Windows XP, che sono molto carine e poi nell’insieme stanno veramente bene. Ho messo un tema alle finestre molto gradevole, non il classico di Windows XP, bensì Windows 3.1
  9. Ho aggiunto VLC come player di default per i video, ottimo oserei dire, mai scelta è più azzeccata
  10. Ho aggiunto Clementine come player per i file musicali, consigliatomi da Denis Genitoni, e anche in questo caso, mai come scelta è stata la più azzeccata
  11. Ho aggiunto XFBURN, il programma per masterizzare i vostri CD/DVD, semplice, carino, e sopratutto leggero
  12. Ho eliminato Alsamixergui che è di default in LXDE per metterci PULSEAUDIO, che io reputo il miglior driver per l’audio; ovviamnete ha di default la riduzione dei rumori esterni ( i fruscii)
  13. Ho installato BLEACHBIT un ottimo pulitore di sistema, gia settato, dovete solo lanciarlo e vi pulirà il sistema dai files inutili
  14. Ho eliminato dalla barra principale di LXDE, ScreenLock, che serve solo per mandare il pc in pausa, ma voi potete andarci lo stesso dal menu ad albero. L’ho eliminato perche per chi non è abituato a quell’applet, può andare in panico e combinare casini.
  15. Ho installato SIMPLESCAN al posto di Xsane per lo scanning della stampante. Ho preferito il primo perché è più semplice da utilizzare, due click e avrete la vostra copia digitale
  16. Ho inserito CHROMIUM al posto di firefox e iceweasel, perché lo trovo più completo. Ricordo che Chromium è il progetto opensource di Chrome, senza codici proprietari nel suo interno.
  17. Ho messo TRANSMISSION come download manager dei files torrent, al posto di Deluge. Lo trovo molto più semplice da utilizzare: due click e ti scarichi il file
  18. Ho installato GEANY che è un ottimo programma per creare i vostri script. Supporta molti linguaggi, ed è opensource. Potevo utilizzare Sublime Text, ma occorre comperare una licenza.
  19. Ho inserito lo sblocco per poter aggiungere i ppa esterni per i vostri programmi preferiti. Mi raccomando: ATTENZIONE a quello che inserite. Non mi ritengo responsabile di inserimenti di repository esterni fake.

Gli screenshot ufficiali

Foto 1:

Ecco come si presenta la nuova distro, rispetto alla precedente non c’è lo sfondo con le colline. Non l’ho eliminato del tutto, l’ho lasciato inserito negli sfondi della BillowebOS, per chi vuole può comodamente cambiarlo con un clic. Dicevo, io adoro questo sfondo: mi da una sensazione di libertà, e poi il nome BillowebOS scritto sul mare in rilievo è una chicca bestiale. Questa immagine è stata modificata con GIMP.  (fai clic sull’immagine per ingrandirla)

Foto 2:

Questa immagine ritrae il menu di BillowebOS. Come nella precedente, ho lasciato il pulsante B come start nel menu, ho mantenuto il menu classico di LXDE ad albero, che lo trovo molto comodo. (fai clic sull’immagine per ingrandirla)

Foto 3:

In questa foto vediamo come ho trattato questa volta le finestre, con un tema molto gradevole, che, combinato con le icone di Windows XP, fa la sua grassa figura. Il tema che ho usato per le finestre è quello di Windows 3.1, preso dal sito di gnome-look, nella sezione GTK2. Io lo trovo molto carino, e voi?  (fai clic sull’immagine per ingrandirla)

Foto 4:

Ecco la prima chicca di questa versione: ho inserito nel lato destro un pannello nuovo di LXDE dove viene usato principalmente come lanciatore per i programmi installati. Io ce ne ho messi qualcuno, il resto mettetecelo voi. Ricordo che è a scomparsa automatica, per farlo uscire bisogna portare il mouse al centro del lato destro dello schermo, attendere un paio di nano secondi e lui magicamente appare. Io lo trovo carino e utile, e voi?  (fai clic sull’immagine per ingrandirla)

Foto 5:

E per ultimo non poteva mancare il gestore processi, per farvi vedere in tempo reale il consumo in ram della BillowebOS. Non vi ho detto una cosa: quando avete due finestre aperte, quella attiva ha il titolo della finestra bello grosso, in grassetto, mentre quella inattiva ha il titolo in corsivo ma piccolo, così si distinguono un pò. Fate una prova: aprite due finestre e selezionatele una alla volta, prima una e poi l’altra e mentre lo fate, date un occhio alla barra del titolo delle finestre e vedrete il giochino che ho creato.  (fai clic sull’immagine per ingrandirla)

La video presentazione ufficiale

Download della iso

Bene, e dopo tutto questo parlare, eccoci arrivati finalmente al momento critico: il download della iso. Come sempre, il file iso di BillowebOS Stable è presente su SharekFile, il cloud creato da zero dal mio amico Denis Genitoni. Ho gia preparato la pagina di download manager ed ecco qua il link:

Accesso completo:

Login = user
Password = live
Password root = live

Peso approssimativo della iso = 1.3 GB

In conclusione

E per finire, vi dico una ultima cosa: nella barra del menu di questo blog, c’è la sezione contatti: entrando là, potete trovare tutti i link di collegamento dei miei social, e scorrendo in basso un form creato apposta per voi, dove potete mandarmi le vostre impressioni dopo averla scaricata, provata e anche installata. Tutti i vostri commenti verranno pubblicati nella HALL of COMMENTS, col vostro nome. Per ora vi dico grazie, e poi in futuro chissà.

CC BY-ND 4.0 BillowebOS 32bit LXDE v.2.0 STABLE by BillowebOS is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivatives 4.0 International License.